Itinerario Città di Racale

Il centro storico della città di Racale si presenta elegante e raffinato. Molto interessante risulta essere il suo sviluppo urbanistico con stradine che si intersecano ad angolo retto. Le antiche vestigia, rappresentate da tratti di mura medievali, dall’antica Porta terra e dal Castello Baronale, ci invitano, poi, a scoprire e a riflettere sulla storia meravigliosa del nostro passato. Il Convento di Santa Maria la Nova con la Chiesa di San Nicola Pellegrino e la Chiesa di Santa Maria de Paradiso rappresentano, ancora,  solenni testimonianze di una fede cristiana radicata nel cuore della nostra comunità. I numerosi monumenti presenti, con un’alta valenza storica ed architettonica, rappresentano, dunque, una grande opportunità per approfondire le nostre nobili radici.

  • Itinerario consigliato:

Partendo da Porta Giacobina, una delle antiche porte d’accesso del borgo fortificato si prosegue lungo via Umberto I e si giunge al Castello Baronale con il suo elegante portale. Proseguendo si giunge in Piazza San Sebastiano arricchita da alcuni Palazzi con logge signorili e severe facciate. La Chiesa matrice, poi, contribuisce ad impreziosire, con la sua  storia, la sua architettura ed i preziosi affreschi, il cuore del nostro centro storico. Come antiche sentinelle svettano le due imponenti Torri alle spalle della Chiesa matrice, quella campanaria e dell’Orologio, in passato preposte al sostegno di Porta Terra, accesso principale alla Cittadina fortificata. Svoltando a sinistra in via De Cristoforis, Palazzo D’Ippolito, cattura lo sguardo del visitatore con l’austero prospetto  le eleganti finestrature e con l’interessante museo dell’emigrante ospitato nelle sale del piano superiore . Al’imbocco di via convento un severo Frontoio ipogeo, poi,  custodisce tra le sue mura e nei suoi strumenti l’eco del duro lavoro. Via Convento ci conduce sino all’importante complesso costituito dalla Chiesa e dal Convento di Santa Maria la Nova mirabile esempio di architettura religiosa. Via De Lutiano ci conduce in Piazza San Nicola dove ad attenderci vi è la piccola chiesetta di San Nicola Pellegrino. Al suo interno una lapide commemorativa ricorda l’antico toponimo della Città di Racale risalente al 1186. Proseguendo in via San Nicola attraverso Piazzetta della Pace e via Maggiore Toselli, si giunge a Porta Santa Barbara, antico e discreto ingresso del Borgo Fortificato.

Richiedi i dettagli  dell’itinerario  al nr. 392 65 71 732 oppure a info@studioarcheologiaeambiente.it