Costa Adriatica

Questo viaggio, lungo la costa adriatica, consente di ammirare paesaggi suggestivi e quasi surreali  tra ripide falesie, a picco sul mare, e versanti costieri ammantati da una lussureggiante vegetazione. Con la presenza di faraglioni, grotte naturali e artificiali,  anfratti, torri costiere, aree naturali protette, spiagge dorate e architetture mozzafiato il racconto spazia attraverso la ricchezza del nostro patrimonio archeologico storico culturale e naturalistico. Un mosaico ricco e variegato, di elementi, rende questo tratto di territorio unico ed irresistibile. La sua valenza  non ha eguali per chi vuole immergersi nella più profonda essenza della bellezza del nostro territorio. E’ un luogo in cui l’espressione più alta e nobile dell’arte mediterranea incontra la superba opera della natura in un sincretismo culturale che rimanda alla notte dei tempi

  • Itinerario consigliato:
  • Durata: Full Day

La nostra visita inizia da Roca Vecchia dove si potrà ammirare un tratto di costa ricco di falesie, la Grotta della Poesia con la presenza di un villaggio rupestre costiero e il Parco Archeologico di Roca. Con il Pullman si procede sino alla splendida baia di Torre dell’Orso dove si potrà approfondire la conoscenza relativa alla formazione delle nostre spiagge ed ammirare la presenza di sabbie conchiglifere e vulcaniche. Breve visita alla Grotta  di San Cristoforo nella quale, un’ingente quantità di epigrafi e graffiti,  testimonia la presenza dell’uomo sin da tempi antichissimi. Si procede sempre lungo la litoranea e si giunge  ai Laghi Alimini, straordinaria Area S.I.C. (Sito d’Importanza Comunitaria),  con la presenza di  Alimini Grande ed  Alimini Fontanelle. Si procede per Otranto e si visita la suggestiva Cava di Bauxite, ed il suo centro storico. Dopo una breve sosta per il pranzo il nostro itinerario prosegue fino a Porto Badisco per conoscere uno dei santuari più importanti d’Europa: la Grotta dei Cervi. Le sorprese non sono ancora finite e giunti a Santa Cesarea si rimane senza fiato alla vista di Villa Sticchi il più rappresentativo esempio di architettura eclettica in Salento. A Castro la grotta Zinzulusa ci svela una storia affascinante attraverso il racconto della sua formazione e frequentazione da parte dell’uomo nel neolitico in cui i segni e le testimonianze archeologiche hanno permesso di dar vita alla Facies Zinzulusa, un particolare tipo di produzione vascolare. Da Castro ancora giù verso Marina di Novaglie, e, a Ponte Ciolo, una breve tappa è obbligatoria per ammirare il suggestivo paesaggio.  Sulla parete ovest del Ponte, infatti, si potranno osservare  i segni dei movimenti glacioeustatici, tracciati dal mare, durante  i periodi di glaciazione  ed interglaciazione. A Santa Maria di Leuca, su Punta Meliso, termina la nostra esperienza, ed affacciati dal belvedere, attraverso la  visione di un paesaggio mozzafiato,  potremmo ancor di più apprezzare l’esperienza condotta.

Richiedi i dettagli  dell’itinerario  al nr. 392 65 71 732 oppure a info@studioarcheologiaeambiente